Cerruti Gian Luca

Respiro: miti da sfatare

Gli esercizi di respirazione rappresentano un modo efficace per ridurre lo stress, migliorare il sonno, equilibrare l’energia e favorire la digestione. Molte persone credono che l’obiettivo sia aumentare l’ossigeno nei polmoni e la loro capacità, ma le vere ragioni per cui gli esercizi di respirazione funzionano sono più complesse ed interessanti.

5 Miti da sfatare sulla Respirazione

1: Dovresti SOLO respirare con il diaframma (respirazione addominale)

Una completa respirazione yogica è principalmente guidata dalla respirazione diaframmatica. Presumiamo che almeno l’80% della respirazione abbia origine nella regione addominale, ma una respirazione completa coinvolge anche i muscoli intercostali e accessori per il rimanente della fase di inspirazione. La respirazione costale alta può essere un problema per alcuni, ed avviene quando si inverte il rapporto, conducendo gran parte della respirazione con il petto e le spalle.

2: Gli esercizi di respirazione mirano ad aumentare l’ossigeno nei tuoi polmoni

Con un saturimetro da 25€, vedrete rapidamente che la maggior parte delle persone ha un serbatoio di ossigeno pieno, il che significa che mantengono costantemente una corretta saturazione di ossigeno nel sangue tra il 95 e il 99%. Quando il serbatoio è pieno, respirare più velocemente non aumenterà l’ossigeno nel vostro corpo e, stranamente, può avere l’effetto opposto. Quando si ha un sano livello di ossigeno nel sangue, è necessaria una quantità bilanciata di CO2 per rendere quell’ossigeno disponibile per l’uso nelle cellule. Questo è noto come Effetto Bohr ed è la ragione per cui la lentezza nella respirazione è spesso l’obiettivo degli esercizi di respirazione.

3: La CO2 è una tossina e dobbiamo liberarcene

La CO2 può essere una tossina, sì, ma anche l’ossigeno può esserlo! Come abbiamo imparato nel mito 2, abbiamo bisogno di un certo livello di CO2 per rendere disponibile l’ossigeno nel sangue per l’uso nel corpo. Troppa CO2 è dannosa, è vero, ma troppo poca è un problema molto più comune, dato che la maggior parte delle persone respira molto più velocemente di quanto sia necessario per uno scambio di gas ottimale.

4: Gli atleti di alto livello respirano solo attraverso il naso

Quando il battito cardiaco è nella zona quattro o cinque, è praticamente impossibile e pericoloso cercare di respirare solo attraverso il naso. Durante la respirazione accelerata nello sport, la respirazione dalla bocca è sana e normale, ed è per questo che vedrete gli atleti di alto livello respirare in questo modo.

5: Dovete aumentare la vostra capacità polmonare

La vostra attuale capacità polmonare è di 4/6 litri e la superficie dei vostri polmoni misura probabilmente 100m², circa la metà di una dimensione di un campo da tennis. Attraverso l’allenamento e l’esercizio, potrebbe essere possibile aumentare leggermente la capacità, ma il vero miglioramento proviene dall’utilizzo della vasta superficie dei polmoni per la respirazione che già avete. Invece di concentrarsi sulla capacità polmonare, l’attenzione dovrebbe essere rivolta al rafforzamento e al coordinamento dei muscoli della respirazione, all’ottimizzazione dello scambio tra O2 e CO2, e infine, alla scelta di pratiche di respirazione che influenzino il sistema nervoso nel modo desiderato.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati

Su questo sito utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.